“6D” Theremin _ [Binaural Audio]

La ripresa binaurale del Theremin in “6D” è stata realizzata con il doppio sistema binaurale, in cui due teste binaurali sono contemporaneamente in “ascolto”.

Come spiegato sul sito Terzo Orecchio ( www.terzoorecchio.com ) la formula “6D” è volutamente provocatoria e serve semplicemente per riassumere il concetto di “ascolto simultaneo da due differenti punti di ascolto”. In un certo senso è come sdoppiarsi dal punto di vista uditivo (!) .

Grazie a Valeria Sturba, giovanissima e talentuosa musicista dalle molteplici sonorità e dal magico Theremin, abbiamo avuto la possibilità, per la prima volta, di riprendere una serie di improvvisazioni di Theremin in multitraccia, utilizzando due teste microfoniche binaurali con la finalità di costruire, attraverso la fase di post produzione e mixaggio, un’orchestra di Theremin  provenienti da tutte le direzioni.

I suoni,  spazializzati in maniera del tutto artigianale, girano intorno all’ascoltatore (in cuffia) sfruttando il terzo asse, quello verticale, dal basso all’alto.

Le riprese sincronizzate di entrambe le teste sono state acquisite durante tutto l’esperimento ma nella fase di post produzione, quasi mai sono state “accese” contemporaneamente, limitando leffetto di “bilocazione aurale” per giocare con altre percezioni:“Nella successiva fase di post-produzione e mixaggio, per ognuno degli otto take sovrapposti così realizzati, ho scelto di utilizzare l’uno o l’altro microfono per evidenziare la posizione di ogni Theremin nello spazio tridimensionale. Ho inoltre operato delle dissolvenze incrociate “ad hoc” tra i segnali dei due microfoni di ogni take, allo scopo di “trasferire” il suono del singolo strumento dal lato opposto della scena sonora, in una sorta di “pan-pot 3D” tra due segnali binaurali che regala all’ascoltatore una nuova emozione uditiva: la sensazione di essere fisicamente “attraversato” dal suono tridimensionale!” (Franko)

Il tocco artistico finale è stato quello di creare delle “dissolvenze incrociate” per passare da una testa all’altra e creare un effetto di “attraversamento del piano uditivo”,  nuovo anche per noi e sul quale stiamo sperimentando in questo periodo.

Provate ad immaginare di essere collegati all’ascolto tramite una testa binaurale e di passare, con dissolvenza e delicatezza, all’altra. Poiché in questo caso le due teste erano disposte di spalle una all’altra, in maniera simmetrica, si sperimenta un attraversamento speculare, simile all’attraversamento di uno specchio, quando la faccia si fonde e sbuca dalla parte posteriore della testa. Altre infinite configurazioni, per posizionare le due teste, sono possibili.

Cosa interessante, per poter giocare con i suoni dall’alto, è stata utilizzata ( dal Maestro Franko Russo, quel giorno molto creativo nella parte di regia audio ), una scala ed un piccolo amplificatore Park, molto più piccolo e maneggevole del Marshall, utilizzato invece per i suoni posizionati sul piano di entrambi gli ascoltatori.

Indossate le cuffie e Buon Viaggio!

Theremin & Electronics: Valeria Sturba   ( www.youtube.com/valejam1 )

Regia Binaurale 1 e Montaggio Audio/Video: Franko Russo

Regia Binaurale 2: Stefano Arciero

Riprese Video: Victor Ortega  ( www.victorortega.net )

Annunci
di viaggisonori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...